giovedý 28 agosto 2014

Ricerca all'interno del sito:                         Annuncio Pubblicitario

Menu principale
Home
Catalogo
Libreria on-line
Distribuzione
Classici
Autori
Presentazioni
Calendario pubblica.
Foreign Rights
Rassegna stampa
Invio manoscritti
Agenzia letteraria
Offerta promoz.
Link
Contattaci
Cerca
Login Form





Password dimenticata?
Statistiche
Visitatori: 1006610
Siti
home_logofiera

 
 
 
 
 EBookizzati
bannerSI
 EClogomusiclink
 feltrinelli
 Acquistafeltrinelli

Le novitÓ in libreria
 
copertinatalentoTalento criminale
Cem Selc
en
pag. 224
Euro 15,00
Isbn 9788865964972


Talento criminale - Cem Selcen

“Esistono persone dabbene, altre scellerate. Vi è poi una terza categoria, all’interno della quale militano coloro che indugiano tra paradiso e inferno, in attesa di definitiva collocazione”.

Così ha inizio Talento Criminale, che, presentato dall’autore come il memoriale di una delle rapine più straordinarie di tutti i tempi, si rivela in realtà molto più di un semplice, dettagliato resoconto di un crimine, arrivando a essere paragonato, grazie all’intrecciarsi di storie parallele di personaggi vividamente descritti, a Il conte di Montecristo di Alexandre Dumas.

“Se prendete un sacco di pelle vuoto e vi spingete dentro i peggiori delitti fino a colmarlo del tutto, dilatandolo e deformandolo allo sfinimento, ecco che vi troverete innanzi un essere umano, il quale, osservandovi con occhi spalancati, come prima cosa asserirà la propria ineccepibile innocenza”.

Con ironia e acume, Cem Selcen indaga, attraverso le storie di quattro carcerati - ciascuno imprigionato per motivi diversi - il senso della vita, i rimorsi, le paure, i rimpianti dei loro protagonisti, tutti inesorabilmente costretti, in un modo o nell’altro, a fare i conti con il proprio passato.

Divenuto un best seller in Turchia, Talento criminale è stato tradotto in sei paesi.

Cem Selcen, nato a Istanbul nel 1962 e laureato in Ingegneria Meccanica, attualmente è direttore di un night club. Tra le sue opere, i romanzi Who Know what Time is it (2003), Blame the Apple (2007) e i racconti Noon Interval (2009).


coproxana










Lady Roxana
Daniel Defoe
pag.272
Euro 9,50
Isbn 9788865965092
Collana highlander

 Lady Roxana - Daniel Defoe

Scritto nel 1724, Lady Roxana costituisce l’autobiografia di un’avventu-riera francese, fuggita in Inghilterra insieme ai genitori ugonotti, perseguitati per la loro fede religiosa.

Sposata a soli quindici anni a un birraio, dopo un’onesta vita familiare, viene abbandonata dal marito, il quale, in seguito a bancarotta fraudolenta, fugge all’estero.

Roxana, per non cadere in miseria, abbandona i figli a dei parenti e, divenuta l’amante del proprietario del suo alloggio, lo segue a Parigi. Quando co-stui viene assassinato, Roxana non cede alla rassegnazione e, grazie alla sua avvenenza, diviene ben presto l’amante di un principe. Abbandonata anche da questi, si prefigge l’ambito scopo di concedere le sue grazie al re d’Inghilterra.

Dopo una vita trascorsa da spregiudicata e ricca cortigiana, all’età di cinquant’anni, acconsente a sposare un ricco commerciante. Ma gli inganni e le menzogne, prima o poi, emergono in superficie e Roxana sarà ben presto costretta a fare i conti con il suo passato.

Daniel Defoe (1660-1731), reputato il padre del romanzo inglese moderno, è autore del celebre Robinson Crusoe (1718) La vita, le avventure e le piraterie del capitano Singleton (1720); Fortune  e disgrazie della famosa Moll Flanders e Il colonnello Jack (1722).

copgiopoeta



Lettere a un giovane poeta, lettere a una giovane signora, su Dio.
R. M. Rilke
pag.80
Euro 7.00
Isbn: 9788865965085
Collana Highlander

 Lettere a un giovane poeta, lettere a una giovane signora, su Dio - Rainer Maria Rilke

Le Lettere a un giovane poeta, realmente indirizzate da Rilke al giovane scrittore Kappus fra il 1903 e il 1908, furono pubblicate postume nel 1929. Oggi, più che mai, esse risultano attuali e preziose,  donandoci, fin dalle prime righe, uno squarcio di vita vera. La parola diviene così veicolo di sincerità e apertura mentale e il carteggio instaura uno scambio di idee e di consigli su come vivere e scrivere,

C’è un’unica via da percorrere. Penetrate in voi stesso. Indagate la ragione che vi spinge a scrivere, esaminate se essa estenda le sue radici nel più profondo antro del vostro cuore, chiedetevi se, qualora vi fosse impedito di scrivere, sareste pronto a morire”.

In queste lettere, unite a due altri brevi testi di carattere affine (Lettere a una giovane signora e Su Dio), Rilke ha saputo descrivere con profondità e precisione il suo percorso verso la letteratura.

“E, se il vostro quotidiano vi pare povero, non accusate lui, ma voi stesso che non siete abbastanza poeta da evocarne la complessità, perché per un creatore non esiste miseria, come non esistono luoghi sprovvisti di ricchezza o indifferenti”.


Rainer Maria Rilke (1875-1926), considerato uno dei più importanti poeti tedeschi del XX secolo, è noto soprattutto per Elegie Duinesi e  Sonetti a Orfeo (1923) e, in prosa, per I Quaderni di Malte Laurids Brigge (1910).

copjustine
Justine
De Sade
pag. 288
Euro 9.00
Isbn: 9788865965009

Collana Highlander
 Justine, ovvero le disavventure della virtù - D.A.F. De Sade

Juliette, 15 anni, e Justine, 12, perdono entrambi i genitori e si ritrovano sole e prive di mezzi di sussistenza. Se la prima, pur di ottenere una vita migliore, non esita a prostituirsi e a commettere crimini, divenendo la benestante contessa di Lorsange, Justine, ingenua e innocente, tenta la strada dell’onestà, cadendo suo malgrado nelle viziose trappole di libertini e sofisti. E per quanto mai ella rinneghi la virtù, rifiutandosi di accogliere la morale universale, le sue disgrazie si susseguono in un crescendo senza fine.

“La virtù non conduce ad altro che all'inazione più stupida e più monotona, il vizio a tutto ciò che l'uomo può sperare di più delizioso sulla terra.“

Una trama fosca, filosofica e nel contempo erotica, in cui sono il male e il vizio a trionfare in ogni circostanza.

D.A.F. De Sade (1740-1814), fu autore di saggi, drammi e romanzi, tra cui Le 120 giornate di Sodoma (1785, pubblicato postumo); La filosofia nel Boudoir (1795); I crimini dell’amore, novelle eroiche e tragiche (1800).



 



copdallowaysito












La signora Dalloway
Virginia Wolf
pag. 208
Euro 8.50
Isbn: 9788865964989
Collana Highlander
La signora Dalloway - Virginia Wolf

Opera in gran parte autobiografica, pubblicata nel 1925, ha come protagonista Clarissa Dalloway, una donna bella, nobile e snob e si svolge nell’arco temporale di una giornata di giugno, in cui ella ha stabilito di dare un party con alcuni amici di famiglia.

Attraverso lo stream of cosciousness, una sorta di monologo interiore che rispecchia il flusso spontaneo, asintattico dei pensieri, l’autrice ci presenta i caratteri dei vari personaggi e le loro storie, procedendo per improvvise associazioni di idee che riportano alla mente della protagonista sporadici frammenti di passato.

L’intera società inglese, dalla borghesia, alla nobiltà ai poveri e agli emarginati, scorre così innanzi al lettore, con tutti i pregi e i difetti, di cui Clarissa è il prodotto perfetto.

Pensieri e sentimenti seguono il flusso disordinato e spontaneo della coscienza: ne consegue una dimensione del tutto particolare del tempo,che non è quello esterno, costituito da una serie di momenti disposti in una sequenza cronologica, ma quella dell’interiorità: ricordi del passato,sensazioni del presente, proiezioni verso il futuro si mescolano in un inestricabile amalgama.

Virginia Woolf ( 1882-1941) costituisce una della più significative autrici del panorama inglese del Novecento. Tra le sue opere, si ricordano La stanza di Jacob (1922); Al Faro (1927) e Orlando (1928).


 copertinaelefantisito

Pochi elefanti a Borgofermo
Antonio Ferrero
pag. 224
Euro 15.00
Isbn: 9788865964996

Ft. 13,5 x 20,5
 Pochi elefanti a Borgofermo - Antonio Ferrero

La tranquilla vita da insegnante precario di Giacobbe Doveri subisce un’improvvisa sferzata quando, per un’imprevista eredità, deve tornare a Borgofermo, la sua città natale.

L’incontro con i parenti sarà un costante attentato al suo fragile equilibrio: dovrà vedersela con la madre Costanza, “donna dalla spiritualità inesausta la cui religione fondamentale è il timore di che cosa possano dire gli altri di lei”; il padre Giacomo, secondo il quale il valore di un individuo si misura dalla cilindrata della sua auto; il fratello Davide, decerebrato assicuratore che si dà alla politica; la sorella Rachele, triste figura sottomessa al marito; il nipote adolescente Gabriele, insospettato intellettuale della famiglia, costretto a leggere Dostoevskij di nascosto per non apparire “strano”; Vittorio Strozzi, vecchio conoscente di Giacobbe, trasformatosi in eremita e tendenzialmente psicotico; Ottavio Morandini, compagno di scuola del padre, che ha scelto la via del consumo responsabile e della decrescita felice.

La sofferenza psicosomatica determinata in Giacobbe dalla convivenza con tali personaggi è mitigata dalla presenza della fidanzata Patrizia.

Quando, per motivi imponderabili, si troveranno tutti insieme nella minuscola casetta montana lasciata dallo zio Augusto, la situazione esploderà rivelando la loro vera natura e accelerando verso un pirotecnico finale sorprendente, dove forse tutti sono soddisfatti, ma nessuno ne esce bene.

Antonio Ferrero, nato a Cuneo nel 1969, ha pubblicato Busnunc (2004); L’importante è sentirsi sempre a contatto (2005); Rubò sei cervi nel parco del re (2008); Classe terminale (2011).



copertinamostriInsospettabili mostri
Christian Kolbe
pag. 240
Euro 15.00
Isbn 9788865964866
 Insospettabili mostri - Christian Kolbe

Un testo esaustivo e dettagliato, che fornisce un quadro generale del modus operandi dei più efferati assassini, descrivendo, con un linguaggio semplice e coinvolgente, i meccanismi motivazionali e psicologici che spingono i serial killer a selezionare e colpire le proprie vittime. Un testo completo, che si propone di scandagliare la misteriosa e spaventosa mente di questi veri e propri predatori umani.

“Strapparle le corde vocali la ritenevo la cosa più giusta da fare, visto che le erano servite solamente a gridare, ingiuriare, offendere, umiliare me e mio padre. Intendevo, in quel modo, correggere ciò che in lei era sbagliato. Restituirle dignità, perlomeno ai miei occhi. Solo così potevo finalmente riconoscerla come colei che mi aveva donato l’esistenza”. Edmund Kemper III

“Perché li ho mangiati? Traevo, dal sentirli divenire parte di me, una soddisfazione sessuale”. Jeffrey Dahmer

“In virtù della vostra grande esperienza, pensate che riuscirò a percepire almeno per un istante il getto del sangue inondarmi il viso, una volta che voi, con il vostro strumento, mi avrete mozzato il  capo? Sarebbe per me cosa assai gradita!”. Peter Kurten al boia.

“Non riuscivo a fermarmi. Nessuno vuole credermi, ma non sono io il responsabile di ciò che ho fatto. So che i giornali dicono che non c’è posto per uno come me su questa terra. Ma, credetemi, in cuor mio, io non  mi sono mai reso responsabile di azioni di cui debba pentirmi”.

Andrej Chikatilo, di cui si enumerano 55 vittime


copcaneCuore di cane
Michail A. Bulgakov
pag. 112
Euro 7.50
Isbn 9788865964859
 Cuore di cane - Michail A. Bulgakov

In questo straordinario racconto satirico, ambientato nella Russia sovietica degli anni Venti, si narrano le bizzarre vicende di Pallino, un cane randagio che, salvato dalla strada e curato dall’eccentrico dottor Filip Filippovic, scopre ciò che si cela dietro l’apparente benevolenza di quel bizzarro benefattore: l’insensibile scienziato intende infatti utilizzarlo come cavia per trapiantare nel suo corpo l’ipofisi e le ghiandole seminali di un essere umano deceduto.

Mutato nel Signor Pallinov, l’ex cane prende a camminare su due zampe, perde la coda, i peli, gli artigli, acquisisce la parola ed, ereditato carattere e cognizioni cerebrali dell’uomo di cui ha ricevuto l’ipofisi, si abbandona al turpiloquio, commettendo ogni sorta di oscenità, finché il professore, esasperato, decide che è giunto il momento di ripristinare il naturale ordine delle cose.

Elevato a metafora critica della società e della vita quotidiana della società russa post-rivoluzionaria, questo testo, i cui i personaggi rappresentano in maniera lampante la corruzione e la masanità vigente nel paese, fu per questo sequestrato e riposto a lungo negli archivi del KGB.

Crudo, ironico e moderno un libro scritto per divertire e, nel contempo, per far riflettere.

Michail Afanas'evič Bulgakov (1891-1940), scrittore e drammaturgo russo, è reputato uno dei maggiori romanzieri del ‘900. Tra le sue opere La guardia bianca (1924); Uova fatali (1925) e Il Maestro e Margherita (1967) che gli conferì una gloria imperitura.

 helpmecopebook










Help me!
Sonia Pendola
pag. 112
Euro 4.00
Isbn 9788865965078

Help me! - Sonia Pendola

Di cosa parla Help me!?

… (Di) un’America sgangherata troppo accecante, troppo fuori misura per contenere la passione autentica del viaggiatore che non è ancora decaduto nella grottesca imitazione del turista, e dunque viaggia soprattutto in se stesso. Un diario di vita pulsante che si ritrova, tra uno sbandamento e un altro, al cospetto di un vero criminale, un po’ cartone animato, un po’ (Rocky!) film maledetto, magari dei fratelli Coen.

“È difficile spiegare a chi ami che vuoi bene a uno che ha passato la vita in galera, specie se l’hai conosciuto che in galera c’era già, e chissà le balle che ti racconta pur di uscire da lì, che se ci sta qualcosa di certo avrà fatto (…). Continuavo a scrivere ai giornali, a pubblicare annunci, ad attaccare volantini, adesivi col suo nome. Help me! Nessuno tocchi Caino, gridavo. Già, ma Abele? mi rispondevano, Abele dove lo metti? A quello di Rocky era stata fracassata la testa con un blocco di cemento. Per qualche grammo di coca. Con quale diritto? Con quale diritto togliere la vita a qualcuno? Chi lo fa non merita di poter vivere la propria”.

Sonia Pendola siciliana di nascita e toscana d’adozione è nata nel 1965 e ha vissuto tra Italia e Stati Uniti. Help me! è il risultato di un viaggio nella disumana realtà della giustizia americana.


Disponibile solo in versione digitale su Amazon.com



vocefognacop









La voce dalla fogna
Jacopo Aiazzi
pag. 220
Euro 4.00
Isbn 9788865965016

 La voce dalla fogna - Jacopo Aiazzi

Il turno come commesso al supermercato era da poco finito e Jonathan si stava incamminando per le oscurate contrade del pianeta in una fredda e umida giornata invernale...

Un giovane aspirante scrittore, affetto da una depressione cronica e costretto a giostrarsi tra un lavoro poco gratificante e una vita sentimentale altrettanto frustrante, stringe inconsapevolmente un patto con il diavolo, riuscendo così a redigere col sangue il capolavoro della sua vita.

Il successo, i soldi e le donne paiono di colpo piovere dal cielo, mutando la sua esistenza in una perenne giostra, dove, poco a poco, tutti i valori moralmente accettabili sembrano crollare uno ad uno. Perché, come Jonathan scopre a sue spese, la dimensione della nostra morale è proporzionale ai nostri successi. E, alla fine, la sottile linea tra sogno e realtà diviene troppo irrisoria per demarcare un confine.

Jacopo Aiazzi è nato nel 1985 a Fiesole (Fi).
La voce dalla fogna è la sua opera prima.

Disponibile solo in versione digitale su Amazon.com


 copertinaassenzio









La notte dell'assenzio
Ayfer Tunc
pag. 296
Euro 15.00
Isbn 9788865964576

La notte dell’assenzio – Ayfer Tunc

La tragica storia di vendetta e redenzione di una giovane donna alla perenne ricerca dell’amore. Un personale racconto di autodistruzione e rivalsa, in cui i principali problemi che affliggono il mondo moderno sono scandagliati nel profondo.

“Ayfer Tunç non solo analizza l’essenza della società moderna e la sua inesorabile decadenza, ma si addentra nei più inestricabili pertugi dell’animo umano, mo-strando in maniera lampante la profonda influenza che individui e società esercitano reciprocamente gli uni sull’altra”.

Sibel Oral, Taraf Daily Newspaper

“Un romanzo affascinante e, nello stesso tempo, doloroso, preché nessun lettore potrà evitare di identificarsi con la protagonista, di percepire la sua sofferenza, di condividere il suo grido di rabbia e, infine, di gioire della sua rivalsa”.  

Beste Savas, Süt Kitap Blogspot

Ayfer Tunç nasce a Istanbul nel 1964. Scrittrice e sceneggiatrice, si laurea in Scienze Politiche all’università di Istanbul.

Reputata una delle scrittrici più brillanti della letteratura turca, nel 1989 ha ricevuto il più prestigioso premio per racconti brevi, Yunus Nadi e nel 2003 con il libro My Parents Will Visit You If You Aren’t Busy: Our Life in the 70’s, vinse Il Premio letterario International Balkanika. 

Tra le sue opere, Cover Girl (1992); The Mr. Aziz Phenomenon (2000), Stone, Paper, Scissors (2003); Motherland Stories (2012).

 poesiapiccolestorie












Daniele Babbini
La poesia delle piccole cose
pag. 64
Euro 10.00
Isbn 9788865963906
Poesia
La poesia delle piccole cose - Daniele Babbini

Introduzione di Zucchero Fornaciari, poesie di Daniele Babbini e fotografie di Nicola Giannotti.

Tutti i proventi derivanti dalla vendita del libro sono interamente devoluti al reparto degenze dell'Ospedale Pediatrico Apuano.

Per richiedere il volume fare un bonifico di 10 euro Intestato alla Fondazione Gabriele Monasterio IBAN IT20R0100514003000000001024 e inviarne fotocopia  con indicato l'indirizzo a cui inviare il libro ad  Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo  e noi vi spediremo la copia o le copie del libro richieste.

Oppure versare l'importo sul conto corrente postale n.1310085 intestato a Fondazione Toscana G. Monasterio.
 

Classifiche
I 20 libri più venduti del mese
(Luglio 2014)
 
copertinatalento

 

I 25 libri più venduti di sempre
(Luglio 2014)
Clicca sull'immagine

La classifica per collana 
(Luglio 2014)
Protocolli 

Chi siamo
 6_torino
 
Classifica generale dei 20 ebook più venduti di sempre
(Luglio 2014)
  follecop
 
Classifica generale dei 5 ebook più venduti di sempre per collana
(Luglio 2014)
presocratici 

I 20 ebook più venduti del mese
(Luglio 2014
)
 
copertinaburqa