John Cleland (Kingston upon Thames, 24 settembre 1709 – Londra, 23 gennaio 1789) è stato uno scrittore inglese, famoso soprattutto per essere l’autore del romanzo Fanny Hill. Memorie di una donna di piacere.

Figlio maggiore di William e Lucy Cleland, nacque a Kingston upon Thames nel Surrey ma crebbe a Londra, dove il padre lavorò prima come ufficiale dell’esercito britannico, poi come funzionario statale. William Cleland era amico di Alexander Popementre Lucy, oltre a questi, era amica o almeno conoscente anche di Henry St. John, Philip Stanhope, IV conte di Chester e Horace Walpole. La famiglia era più che benestante e faceva parte dei più raffinati circoli letterari e artistici di Londra.

John Cleland entrò alla Westminster School nel 1721, ma due anni dopo la abbandonò o ne fu espulso. Il suo allontanamento non fu dovuto a motivi economici, ma a non si sa con precisione di che tipo di dichiarazioni inopportune o comportamento scorretto sia stato conseguenza. Lo storico J. H. Plumb congettura che a monte di tutto vi sia stato il carattere irrequieto e rissoso di Cleland ma, qualsiasi sia stato il motivo, dopo aver lasciato la scuola entrò nella Compagnia inglese delle Indie orientali. Iniziò la propria carriera come soldato, diventando poi funzionario della compagnia e vivendo così a Bombay dal 1728al 1740. Tornò a Londra su richiesta del padre, che stava per morire. Subito dopo la morte di William il patrimonio di famiglia passò nelle mani della moglie Lucy, che decise di non aiutare John finanziariamente.

Titoli in catalogo:

Fanny Hill. Memorie di una donna di piacere (2017)