Gene Wilford Hathorn è nato nel 1960 a Liberty, Texas. Nei primi anni della sua vita fu abbandonato dalla madre e successivamente venne abusato dal padre e dalla sua terza moglie.  Diplomatosi nel 1979, si creò una nuova famiglia, pensando di liberarsi dall’oppressione e dall’angoscia che attanagliavano la sua esistenza. Nel 1984, dopo ulteriori minacce da parte del padre, uccise sia lui che la matrigna.

Detenuto per oltre vent’anni nel Braccio della morte del carcere Polunsky Unit, a South Livingston, ha vissuto in una cella di cemento armato, due metri per tre, con sbarre e rete metallica. Attualmente, graziato, sconta l’ergastolo.

I suoi saggi sulla vita nel braccio sono stati pubblicati sul giornale della prigione, vincendo riconoscimenti nel 2002, 2004 e 2005 dal Pen American Writing Contest for Prisoners.

Titoli in catalogo:

Dead Man Walking (2007)